by Jessica | Juliet in Zena
Washi ningyou , gli artisti
Gru origami, washi-ningyō alla Gambarina

GLI ARTISTI MARUYAMA

La rara arte delle bambole di carta giapponese, può essere tramandata solo grazie all'impegno di artisti che facciano dell'insegnamento una missione. Come nel caso di Noriko e Akio Maruyama, madre e figlio, artisti e insegnanti di washi-ningyō.

Noriko and Akio Maruyama, mother and son, washi-ningyō artists and teachers. The rare art of Japanese paper dolls can only be handed down thanks to the commitment of artists who make teaching a mission. Akio Maruyama (丸山晃生 – 1989 – Hamamatsu, Japan) starts learning washi-ningyō at a very young age thanks to his mother Noriko (丸山典子 – 1957 – Shizuoka, Japan), who is a washi-ningyō teacher.

Since 2012 he has been professionally dedicated to the research, production and teaching of different types of dolls. His works have been exhibited in Japan, Spain, Mexico, France, Italy and other countries.

Noriko y Akio Maruyama, madre e hijo, artistas y profesores de washi-ningyō. El raro arte de las muñecas de papel japonesas sólo puede transmitirse gracias al compromiso de los artistas que hacen de la enseñanza una misión. Akio Maruyama (丸山晃生 – 1989 – Hamamatsu, Japón) comienza a aprender washi-ningyō desde muy pequeño gracias a su madre Noriko (丸山典子 – 1957 – Shizuoka, Japón), quien es profesora de washi-ningyō.

Desde 2012 se dedica profesionalmente a la investigación, producción y enseñanza de diferentes tipos de muñecos. Sus obras han sido expuestas en Japón, España, México, Francia, Italia y otros países.

和紙人形作家で教師でもある丸山典子・丸山晃生。 希少な和紙人形の芸術は、教育を使命とする作家たちの努力があってこそ受け継がれていくものです。丸山明夫(1989年 – 浜松市)は、和紙人形の先生である母親の典子(1957年 – 静岡県)の影響で、幼い頃から和紙人形を学び始めます。

2012年からは、様々な種類の人形の研究、 制作、指導にプロとして専念して います。日本、スペイン、フランス、イタリア、メキシコなど各国で展覧会やワークショップを開催。

AKIO MARUYAMA

Nato nel 1989 e cresciuto ai piedi del Monte Fuji, nella prefettura di Shizuoka, il maestro Akio Maruyama (丸山晃生) inizia a realizzare bambole in carta washi fin da bambino, sotto la guida della madre Noriko (丸山典子 – 1957 – Shizuoka), insegnante di quest’arte.

Resosi conto della rarità delle bambole di carta giapponese comprende il rischio di vedere sparire le washi-ningyō insieme agli ultimi artigiani.

Decide così di farsi portavoce di questa tradizione, affinché venga preservata e trasmessa.

Tuttora residente in Giappone, nella città di Hamamatsu, dal 2012 si dedica professionalmente alla ricerca, alla produzione e all’insegnamento di varie tipologie di bambole, dentro e fuori dalla propria nazione.

Le sue opere sono state esposte in Giappone, Spagna, Messico, Francia, Italia e altri paesi.

INTERVISTA

Leggi l'intervista e gli approfondimenti o riguarda la diretta della rubrica "4 Chiacchiere sull'Arte" dedicata alle bambole di carta giapponese dell'artista Akio Maruyama. Con la partecipazione dell'origamista Yuki Nagai (Associazione Yamato). Intervista a cura di Paolo Linetti (direttore del Museo d'Arte Orientale Mazzocchi).

LE BAMBOLE DELLA COLLEZIONE

Sguardo alla cultura giapponese, tra presente e passato, attraverso le opere della collezione del WASHI-NINGYŌ PROJECT. Racconti di elaborate acconciature, talismani, personaggi della storia e curiosità nell'arte di Noriko e Akio Maruyama

EVENTI E CONTATTI

Puoi scrivere una email all'artista Akio Maruyama, seguirlo sui suoi profili social, incontrarlo durante un workshop o visitare una delle sue esposizioni

JESSICA | JULIET IN ZENA
Dall'Asia al Pacifico (con sconfinamenti), racconto e illustro culture e angoli di mondo tra pensieri scompigliati, progetti e litri di tè + curo la collezione del WASHI-NINGYŌ PROJECT