Donne samurai, principesse del periodo Edo | お姫さま

by Jessica | Juliet in Zena
2,7K views
(^ω^)
Reset

Donne Samurai

La società giapponese del periodo Edo (1603-1868) era suddivisa in classi sociali con al vertice la classe guerriera, cui appartenevano shōgun, daimyō e samurai.

Principesse e giovani donne samurai (appartenenti a famiglie nobili) si distinguevano dalla gente comune per acconciature, accessori e raffinatezza degli abiti (spesso di colore rosso).

Donne samurai con pugnale kaiken

Kaiken e Hakoseko | 懐剣と筥迫

Kaiken (懐剣) è un tipo di pugnale (tantō 短い刀) un tempo utilizzato come arma dai samurai e dalle donne delle loro famiglie, che lo portavano con sé sia per autodifesa sia per compiere un eventuale suicidio rituale in situazioni estreme.

Tuttavia dalla successiva Era Meiji (1868-1912) si diffuse anche tra la gente comune come rappresentazione simbolica dell’amore dei genitori verso i figli, per proteggerli dalle cose malvagie e allontanare la sfortuna.

Inserito in un astuccio di tessuto, è un accessorio indossato anche oggi con kimono formali insieme all’hakoseko (筥迫).

Tsuzumi | 鼓

Tsuzumi è un piccolo tamburo a forma di clessidra tipico dell’Asia orientale e in particolare dell’area culturale chiamata Kanjibunkaken (漢字文化圏).

La struttura in legno è rivestita di pelle alle due estremità e tenuta unita dallo spago.

Originario dell’India, si diffuse in Cina e da lì in tutta l’area orientale, arrivando in Giappone nel VII secolo dove venne introdotto nel Gigaku (伎楽) e in altre forme del teatro tradizionale giapponese.

Fukiwa | 吹輪

Fukiwa è un’acconciatura tipica delle giovani delle nobili famiglie samurai durante il periodo Edo.

Conosciuta per essere l’acconciatura delle principesse, è caratterizzata da un folto ciuffo ripiegato sul retro attorno a un grande anello a forma di tamburo (tsuzumi 鼓).

Completano il tutto: forcine floreali, una grande forcina d’argento (hime-no-mae-sashi 姫の前差し) e due ciuffi (himejike 姫ジケ) che pendono dietro le orecchie per ricadere lunghi su petto.

Oggi questa acconciatura è ancora in uso, in forma più elaborata, solo nelle opere del teatro Kabuki.

Opera Donne samurai

Principessa con tamburo di Akio Maruyama (2021). Giovane nobildonna del periodo Edo con tamburo.

お姫さまと鼓 | 丸山晃生

Chirimen Washi | 9x12x27 cm

Collezione privata dal 2024

– – –

Opera appartenuta alla collezione curata da Juliet in Zena per il WASHI-NINGYŌ PROJECT. È stata esposta al pubblico nel 2023/2024 durante la prima mostra italiana interamente dedicata all’arte giapponese delle washi-ningyō.

Potrebbe interessarti anche

JESSICA | JULIET IN ZENA
Dall'Asia al Pacifico (con sconfinamenti), racconto e illustro culture e angoli di mondo tra pensieri scompigliati, progetti e litri di tè + curo la collezione del WASHI-NINGYŌ PROJECT